lunedì 25 ottobre 2010

sicurezza mai certa

Su Le Scienze di questo mese c'è un articolo che tratta della possibilità, non così remota, di trovarsi prima o poi di fronte ad un qualche genere di hackeraggio a livello hardware.
I processori moderni hanno ormai raggiunto livelli di complessità talmente elevati che non è più pensabile testarne tutte le funzionalità prima di metterli in commercio.
Inoltre la progettazione di questi complicati cervelli è ormai distribuita tra molte aziende, in mezzo mondo, che operano su rami specializzati della progettazione hardware ed il controllo si fa sempre più difficile.
Insomma, il futuro prossimo ci riserverà grosse novità sul fronte della sicurezza informatica.

E' di qualche settimana fa la notizia del Worm Stuxnet, qualcosa di abbastanza diverso dai consueti virus (parliamo di software in questo caso) a cui siamo abituati.ù
Un primo assaggio.

giovedì 21 ottobre 2010

cose buone fatte male

Settimane fa Microsoft aveva annunciato l'intenzione di unificare il suo servizio Mesh con Skydrive.
Il primo offrive gratuitamente 5Gb di spazio on-line unitamente a servizi di sincronizzazione tra diverse postazioni Pc (e lo uso con soddisfazione da mesi).
Il secondo offre 25GB di storage sul Web ed è integrato con i servizi Windows Live tra cui l'office online.

Questa mattina c'è stato un rilascio di patch (su Windows 7) che ha riguardato alcuni servizi Windows Live.
Dopo l'applicazione degli aggiornamenti, con sorpresa (alquanto sgradita), ho scoperto che il servizio Mesh sul mio PC era scomparso, sostituito dal nuovo "Sincronizzatore" di SkyDrive.
E le mie cartelle non erano più sincronizzate, né con il vecchio Mesh, né con il nuovo Skydrive.
Almeno così mi è parso di capire. Tanto è che per riattivare le funzionalità ho dovuto riconfigurare il percorso locale che intendo condividere.

Dopo lo sconcerto iniziale ho avuto modo di provare il nuovo servizio e mi pare complessivamente migliorato rispetto al vecchio. Anche l'integrazione con l'office online (gratuito) è certamente una buona cosa.

Se solo la signora Microsoft avesse usato qualche cautela in più (o forse un po' di prepotenza in meno) avrebbe potuto facilmente evitarmi qualche inutile invettiva.


lunedì 18 ottobre 2010

RE'<'C

RE'<'C è un'iniziativa di ricerca scientifica, nel campo delle energie alternative, finanziata da Google.
Tra i vari progetti promossi ce n'è uno che ha già dato qualche risultato pratico, in particolare nella ricerca di fonti geotermiche per la produzione di energia.
Sono state individuate aree geografiche nel West Virginia particolarmente idonee per la produzione di energia utilizzando il calore del sottosuolo.

pronti via

Kickstarter.com è un sito su cui un'idea brillante può trovare i finanziamenti per diventare un reale progetto industriale.

Da Babbage, il blog tecnologico dell'Economist, un esempio pratico.

è morto Mandelbrot

Giovedì scorso, all'età di 85 anni, è morto Benoît B. Mandelbrot

sabato 16 ottobre 2010

scacchi per Ubuntu

Tra i vari programmi di scacchi disponibili per Ubuntu glChess è decisamente quello che mi è parso il più gradevole, per i principianti o per chi non ha necessità particolarmente raffinate.
Semplice da usare e anche facilissimo da installare, senza bisogno di impostazioni particolari.
Con in più anche la vista 3D.

venerdì 15 ottobre 2010

newser

Newser.com è un sito di news un po' diverso dal solito.
Tra i cofondatori c'è anche Michael Wolff.

freemind


Un software open source per disegnare mappe "mentali".
Si chiama FreeMind.
C'è pure un plug-in per visualizzarle, con tutte le loro funzionalità di navigazione, su server web.


giovedì 14 ottobre 2010

la fine del web


Sulla versione italiana di Wired questo mese in edicola c'è la traduzione di un articolo comparso alcune settimane fa su wired.com : "Il Web è morto".
A parte l'impatto sensazionalistico del titolo ci sono alcune interessanti considerazioni sull'attuale tendenza ad utilizzare Internet sempre più tramite software ed apparecchi mirati a fare (bene) un mestiere specifico, piuttosto che da browser e software generalisti.
Vedi ad esempio iPods, iPhones, Xboxes.

Indice di questa tendenza la forte diminuzione del traffico legato al http.

Nell'articolo c'è più di un riferimento al libro di Jonathan L. Zittrain The Future of the Internet — And How to Stop It.
Libro che si può scaricare gratuitamente dal sito futureoftheinternet.org/

lunedì 11 ottobre 2010

statistiche web

Ho scoperto un sito di statistiche web alternativo a marketshare (che è il mio consueto riferimento), si chiama W3Counter.
L'ho trovato grazie al Disinformatico

domenica 10 ottobre 2010

Ubuntu 10.10

Oggi è stata ufficialmente rilasciata
la 10.10 di Ubuntu.

martedì 5 ottobre 2010

prezzi dei metalli


Un sito in cui è possibile trovare l'andamento dei prezzi di mercato di tutti i metalli:

lunedì 4 ottobre 2010

un motore che ricerca nel futuro del web

Messa in questi termini sembra fantascienza.
Ma quello che fa in realtà Recorded Future ci si avvicina di molto: è un motore di ricerca che analizza il web in tempo reale ed organizza le informazioni in modo da produrne una analisi cronologica.
Spingendosi quindi anche a fornire previsioni su alcuni eventi.

Nell'impresa ci stanno mettendo soldi Google e la CIA.




fotovolaico fase 2 ?

Da molti mesi ormai si legge della prossima ventura rivoluzione del fotovoltaico. Di sicuro c'è che i prezzi dei pannelli sono calati di molto e che molte nuove soluzioni tecnologiche sono all'orizzonte, ma quanto concrete siano le promesse di queste meraviglie lo scopriremo solo vedendole all'opera.
Qui un riassunto della situazione dal ilsole24ore.com