mercoledì 26 novembre 2014

tradizione

La tradizione è custodia del fuoco, 
non adorazione della cenere.


Gustav Mahler



martedì 25 novembre 2014

Regin: The Most Sophisticated Spy Tool Yet



Si chiama Regin la meraviglia tecnologica recentemente venuta alla ribalta.

Peccato che si tratti di un malware creato per spiare governi ed aziende tra i più raffinati mai scoperti, tanto da essere paragonato a Stuxnet in quanto a complessità.

Lo hanno scovato su sistemi di rete del Consiglio Europeo e sugli impianti di una Telecom belga.

Sofisticato da aprire l'accesso ai dati di singoli PC, router e intere reti private così come capace di intrufolarsi sugli impianti di telefonia cellulare manomettendone le funzionalità.

"The researchers have no doubt that Regin is a nation-state tool and are calling it the most sophisticated espionage machine uncovered to date..."

Le informazioni sull'esistenza di questo malware sono trapelate da documenti resi pubblici da Edward Snowden.

l'articolo con tutta la storia.

lunedì 17 novembre 2014

ma quando ritorna ?


VLC è un fantastico player multimediale gratuito (qui www.videolan.org/vlc/) con cui si possono riprodurre i più vari formati di files.

Lo uso su Windows, Linux, Mac e Android. E fino a qualche tempo fa lo potevo utilizzare anche sul mio vecchio iPad.
Su quello nuovo, che ho acquistato alcuni giorni fa, ho trovato la brutta sorpresa : VLC non è più disponibile sullo Store di Apple da quando è uscito iOS 8.
Probabilmente i problemi sono analoghi a quelli già visti negli anni scorsi, quando VLC venne radiato da Apple e rimase fuori dallo Store per qualche decina di mesi a causa di dispute su licenze e diritti. Per poi rientrare circa un anno fa.

Oggi ci risiamo.
Se VLC non ritorna il mio prossimo tablet sarà un Android !

martedì 11 novembre 2014

Google Inbox


Mi è arrivato l'invito per provare Inbox di Gmail !!!
Peccato però che non lo provare su iPad (su iOS è solo per iPhone).
Inoltre le utenze delle Google App aziendali non sono ancora attivabili.

Qualche funzioncina utile c'è.
Riassumibile nei tre tastini posizionati in alto a destra quando si entra in un messaggio. Nell'ordine
1) Appunta.
2) Posticipa.
3) Completato.

Per il resto è molto simile alla versione 5 del client di Gmail (almeno su Android).

lunedì 10 novembre 2014

spedirsi annotazioni con Evernote

Una funzione che trovo particolarmente utile in Evernote è la possibilità di spedire email al proprio account, che il sistema provvede poi a trasformare in una nota.

L'indirizzo email a cui spedirsi le note lo si può trovare nelle impostazioni dell'utente.
Ho di recente trovato alcuni trucchetti.

Per archiviare la nota su di uno specifico taccuino occorre inserire nell'oggetto del messaggio @NomeTaccuino.
Per inserire un tag allo stesso modo inserire nell'oggetto #NomeTag.

Infine per attivare un Reminder sulla nota basta inserire nell'oggetto !DataDelReminder es !2014/11/11


The Economist Espresso

The Economist ha lanciato la sua edizione quotidiana in versione App per Android e iOS.

Qui economist.com/blogs/newsbook/2014/11/economist-espresso

troppo tardi ?

Qualche giorno fa ho scaricato sul mio nuovo iPad i sw di produttività che Apple da qualche tempo regala con i nuovi devices: Pages e Numbers, gli analoghi di Word ed Excel, e Keynote per le presentazioni tipo PowerPoint.
Belli, pratici e perfetti per lavorarci su tablet.

Di qualche giorno fa la notizia che Microsoft avrebbe incredibilmente deciso di regalare pure lei qualcosa.
Il suo Office è gratuitamente scaricabile su smartphone e tablet con iOS, Android (di prossimo rilascio) e naturalmente su Windows.

La suite di prodotti per ufficio vale per Microsoft circa un terzo di tutto il suo business ed in apparenza la scelta di offrirla gratis pare davvero un passo coraggioso (o insensato).

La realtà è che il colosso di Redmond è alla disperata ricerca di un varco per entrare nel mondo di tablet e smartphone da cui per ora rimare abbastanza emarginata.
La mossa dell'Office gratis potrà senza dubbio servire alla causa ma non è detto che sia in grado di modificare le tendenza del mercato.

Io non sono così sicuro di voler utilizzare Word ed Excel sul mio iPad, ora che ho visto Pages e Numbers.

domenica 9 novembre 2014

martedì 4 novembre 2014

inevitabile e pericolosa ?

Il libro di Nick Bostrom lascia poco spazio all'incertezza: nell'arco di qualche decina di anni vedremo nascere una qualche forma di superintelligenza. Probabilmente una forma di AI basata su supercalcolatori.


E sull'argomento le notizie e gli articoli in rete sono sempre più frequenti (questo di wired particolarmente interessante www.wired.com/2014/10/future-of-artificial-intelligence/).

Mi ha però recentemente colpito molto l'intervista ad Elon Musk, pubblicata sul sito di Repubblica, in cui il fondatore di PayPal e di Tesla giudica decisamente pericolosa una AI.

Anche nel libro di Bostrom ci sono molte riflessioni sull'impatto che una intelligenza "diversa" potrà avere avere sulle sorti dell'umanità e non tutte le conclusioni sono favorevoli.

In una trilogia dell'autore di fantascienza Robert J. Sawyer intitolata WWW (1, 2 e 3) l'ipotesi è che una superintelligenza autocoscente possa essere in realtà benigna nei confronti del suo creatore.

Nella realtà una forma avanza di intelligenza, qualora divenga autosufficiente,  potrebbe vederci solo come creature diverse (da lei) e non necessariamente provare nei nostri confronti sentimenti amorevoli.