giovedì 20 dicembre 2007

Windows XP service pack 3 release candidate

E' disponibile la release candidate del sp3 di Windows XP.
Da quanto si legge in rete dovrebbe, oltre al resto, portare anche qualche miglioramento alle prestazioni del sistema.
Al momento è solo disponibile in inglese, giapponese e tedesco.
Questa patch non può essere applicata alla versione italiana di XP fino a quando non uscirà la localizzazione per il nostro paese.
E' un bel pacco da 330mb.

Già per il sp1 di Vista è stato così ma continuo a provare un certo smarrimento nel vedere che di un service pack è necessaria una rel. candidate primadel rilascio finale.


Qui per scaricarlo : download xp sp3.

Windows Vista Service Pack 1 release candidate

Ho installato il sp1 di Vista sul mio DELL biprocessore (Intel 6300 1,86 GHz) con 2 GB di RAM: ci ha messo quasi un'ora!
Ma prima di partire, molto educatamente me lo ha anche detto che ce la avrebbe messa.
E' stato di parola.

giovedì 13 dicembre 2007

Ultra portatili













Questo gioiellino di ASUS, oltre ad 1Gb di RAM, 80 GB di HardDisk e Vista installato, ha anche una scheda HSDPA per connettersi ad internet ad alta velocità (occorre una SIM TIM che è l'unico provider nazionale con questo tipo di servizio).

E' perfetto per portarsi l'ufficio in tasca.

Qui una recensione : http://notebookitalia.it/scheda-tecnica-recensione/asus-r2e-bh030e-3.html

mercoledì 12 dicembre 2007

Hanno previsto chi vincerà le elezioni americane del 2008 ?

Alcuni studiosi di una università olandese hanno provocatoriamente dichiarato di sapere chi vincerà le elezioni presidenziali americane del 2008, pubblicando il risultato in un documento elettronico protetto da una firma di tipo hash MD5, affermando di non voler rendere pubblico il nome del vincitore per non influenzare l'elettorato.

Ovviamente non sanno chi vincerà, però stanno dimostrando di aver trovato un modo per forzare questo tipo di firma elettronica: sempre che ci azzecchino.

Qui per saperne di più:

http://www.win.tue.nl/hashclash/Nostradamus/

Ha chiuso weekit.it

Con un certo dispiacere ho appreso che lo scorso mese ha chiuso i battenti "week", settimanale di informatica di cui ero da anni affezionato lettore (della versione cartacea).
Avevo notato che non arrivava più, pensavo ad banale un disguido postale, invece ho scoperto che il problema sono i tempi che cambiano: il 2001, le sue bolle speculative, l'ubriacatura per la e-economy sono già molto lontani.

Qui l'addio del direttore sul sito weekit.it:
http://www.weekit.it/index.php?option=com_content&task=view&id=39161&Itemid=1

Delegare la propria opinione.

The conventional view serves to protect us from the painful job of thinking.
- John Kenneth Galbraith

E' una tra le frasi in cui meglio riesco a riconoscere il mio punto di vista sulle religioni e più in generale sulla tendenza contemporanea a delegare ogni opinione ad atteggiamenti di tifo calcistico: invece di ragionare, di approfondire, di provare a capire si delega ogni giudizio alla voce del proprio idolo, sia esso un simbolo religioso oppure un sorridente politico multimiliardario.

E' il paradigma culturale della TV all'ennesima potenza : non pensare, non affaticare la mente la risposta ti arriva gratis...

Non cercare la risposta ai tuoi perché: è già tutto scritto nel libro sacro.
Ancora meglio: non porti neppure dei perché.

Come disse un parroco che ho sentito predicare qualche tempo fa : "adesso poi che dicono anche queste cose, che discendiamo dai pesci, dalle scimmie... Ma non sò io... E' tanto bella la verità della Bibbia, ci ha creati Dio a sua immagine, a cosa serve andare a cercare certe cose".

I miei nonni condividevano questa scelta, i miei genitori solo a metà.
Sono curioso di vedere cosa penserà mio figlio.

martedì 11 dicembre 2007

Tastiera Laser


E' in circolazione già da parecchi mesi.
Quando l'ho vista la prima volta, circa un anno fa, ritenevo che avrebbe avuto un successo superiore a quello che invece pare stia riscuotendo, visto lo scarso parlare che se ne fa.

Sono ancora convinto che l'idea sia buona.
Una comoda tastiera da taschino. Peccato per il prezzo: 170$ sono troppi per il mestiere che deve fare, forse anche questo è il motivo della scarsa diffusione.

qui per saperne di più : http://www.virtual-laser-keyboard.it/

La pagnotta si fa più salata: colpa del SUV, dei Cinesi o di un consumismo sbagliato ?

Cina e India hanno fame di bistecche mentre gli Americani vogliono fare il pieno al SUV con carburanti alternativi.
Come conseguenza noi saremo costretti a pagare il doppio il nostro panino quotidiano.

A settembre il prezzo del frumento sui mercati internazionali ha raggiunto i 400$ alla tonnellata. A maggio era di 200$.

In termini di terreni agricoli occupati, energia impiegata e fertilizzanti necessari, per fare il pieno di etanolo (da mais) ad un SUV è necessaria la stessa quantità di raccolto che sarebbe necessaria per sfamare una persona per un anno intero.

Negli Stati Uniti gli incentivi alla produzione di etanolo hanno indotto i produttori a spostarsi verso la coltivazione del mais togliendo terreno al grano.

Intanto centinaia di milioni di cinesi ed indiani hanno raggiunto un livello di benessere che gli consente di passare ad un tipo di alimentazione più ricca. Consumano più carne e paradossalmente fanno crescere la domanda mondiale di cereali, necessari per gli allevamenti di bovini e suini.

Scarsità di risorse petrolifere in futuro e miglioramento delle condizioni di vita nei paesi in via di sviluppo non faranno altro che appesantire questo quadro generale.

Mi viene da pensare a che cosa accadrà quando, per salire il prossimo scalino nell'evoluzione sociale del 21° secolo, cinesi ed indiani reclameranno anche loro il sacrosanto diritto a fare lo shopping settimanale con il SUV.



Le previsioni della FAO sui prezzi dei cereali: http://www.fao.org/newsroom/en/news/2007/1000697/index.html

Le previsioni della World Bank per il 2008 : http://econ.worldbank.org/WBSITE/EXTERNAL/EXTDEC/EXTRESEARCH/EXTWDRS/EXTWDR2008/0,,menuPK:2795178~pagePK:64167702~piPK:64167676~theSitePK:2795143,00.html

venerdì 7 dicembre 2007

I grafici sul web con Google
















Un esempio di grafico da inserire sulle pagine web prodotto con google code.


Questo è il codice necessario da inserire nella stringa del link :
cht=lc&chs=300x225&chxt=x,y&chd=t:10.0,3,17,30.0,8.0,63.0,77,88,43,13,77&chxl=0:%7CMar%7CApr%7CMay%7CJune%7CJuly%7C

Questo è l'indirizzo web da richiamare per far funzionare la stringa precedente:
http://chart.apis.google.com/chart?

Qui per saperne di più http://code.google.com/apis/chart/

E' davvero molto semplice da utilizzare, invoglia a provare.

Un inizio di programmazione 2.0 rivolta ad un pubblico fatto non solo di specialisti del mestiere.

lunedì 3 dicembre 2007

L'HardDisk di Google

Google sta preparando un sistema di storage on-line, ne ha parlato anche il Wall Street Journal in questo articolo.

In realtà non sono ancora certe né le modalità del servizio e neppure i tempi di rilascio.

Per chi volesse usufruire da subito di un sistema gratuito per salvare i propri dati in rete c'è già questo programmino che permette di utilizzare una casella di Gmail come se fosse un disco condiviso in rete : "Gmail Drive extension".
Le caselle di Gmail possono stipare fino a 5432 MB di dati.
L'unico limite è sulla dimensione del singolo file che non può superare i 20 Mb.

Qui per saperne di più.

Qui per scaricare la versione 1.0.12 aggiornata a Gmail 2.0.

Vista a 64 bit fa venir voglia di passare a Linux

Ho installato Ubuntu 7.10 in una macchina virtuale per vedere se Linux sta davvero facendo dei passi verso una maggiore semplicità ed usabilità di sistema.

E' la mia ennesima esperienza con Linux e devo dire che le precedenti non sono mai state troppo felici. Da quando circa 10 anni fa ho installato una delle prime versioni ho sempre avuto una certa difficoltà a muovermi in questo ambiente che trovo troppo rivolto ai tecnici e poco sensibile alle necessità degli utenti: allora penai una giornata intera per far funzionare una tra le prime video-scritture ed il risultato finale fu abbastanza deludente.
Le mie esperienze successive non mi hanno mai troppo entusiasmato.

Oggi però qualcosa sta cambiando, soprattutto grazie a Microsoft.

Il monopolista dei sistemi operativi sta blindando i nuovi rilasci, proteggendo in modo ermetico le licenze delle nuove versioni offrendo così una opportunità enorme alle nuove proposte.

Giorni fa ho installato Vista a 64bit per scoprire che molti programmi hanno difficoltà a girarvi sopra (VMware in particolare). Così ho reinstallato la versione a 32bit, per scoprire con mia discreta incazzatura che il nuovo sistema non veniva più autenticato da Microsoft.
Ho dovuto fare l'attivazione telefonica e perdere una mezzora abbondante a digitare codici sulla tastiera del telefono.
Per tutte le prossime reinstallazioni dovrò fare così !!!
Per chi come me ha necessità di formattare e riformattare macchine con discreta frequenza è una condanna davvero penosa.

Quindi riproviamo un po a vedere cosa c'è di nuovo su Linux...

mercoledì 28 novembre 2007

senzaerrori.com

Appare con le stesse modalità e sugli stessi siti su cui appariva toolsicuro.com: improvvisamente il browser si chiude o si ridimensiona e compare un warning di problema rilevato sul vostro sistema.

E' molto probabile che si tratti della medesima truffa di toolsicuro.
Leggete qui cosa ne dicono sul sito di McAfee : http://www.siteadvisor.com/sites/senzaerrori.com

Il consiglio è girate alla larga e non cliccate su nulla, potreste avere delle sgradite sorprese.

La pagina su cui di tanto in tanto mi si presenta il problema è : http://www.businessweek.com/technology.

Avevo bloccato i cookies provenienti da toolsicuro.com sul mio Firefox 2.0.0.10 ma non ancora quelli di senzaerrori.com e prontamente mi si è ripresentato.

martedì 27 novembre 2007

WinDev e gli utenti obsoleti


Giorni fa ho scaricato per pura curiosità un prodotto che offre un avanzato ambiente di sviluppo per applicazioni IDE su Windows.
C'è una versione gratuita scaricabile ed utilizzabile previa semplice registrazione (la trovate qui http://www.windev.com).

Sono rimasto abbagliato dalla ricchezza di funzionalità e dall'immenso repertorio di tools grafici capaci ormai di fare qualsiasi cosa, persino di collegarsi agli AS400 ora che si stanno estinguendo.

Girando tra le infinite potenzialità ho cominciato a riprovare quella forte sensazione di smarrimento che sempre più frequentemente mi assale quando devo affrontare prodotti nuovi e complessi.
Sarà l'età, sarà che il mondo informatico corre mentre io cammino (o al massimo corricchio) ma inizio a giudicare questo tipo di prodotti quasi eccessivi e anziché provare ammirazione per la ricchezza di funzioni , mi sento frustrato per la dolorosa incapacità che mi accorgo di avere nel padroneggiare tutte queste novità.

La cosa mi induce a riflettere: forse ho bisogno di un upgrade al software dei miei entusiasmi ?

Ee Pc di Asus

Come immaginavo (vedi mio precedente post) questo prodottino sta avendo largo successo.

Purtroppo il prezzo mi pare un po' cresciuto rispetto alle previsioni : dicevano 200$ o meno invece adesso si parla di 300$-399$ a seconda dei modelli.

Eee PC di ASUS

Gestire le connessioni Terminal





E' uscita la versione 1.6e di Terminals, programmino molto utile per gestire più connessioni terminal.
Questa release copre qualche bug della precedente.

Menziono ancora la funzione Networking tools, che aggiunge la possibilità di avere in versione grafica alcuni tool di rete essenziali.

La potete scaricare qui (la dicitura riporta source code ma ci sono anche i .exe) : http://www.codeplex.com/Terminals/Release/

Vista a 64 bit

Ho riprovato a giocare con Vista a 64 bit.
Purtroppo bisticcia ancora con molti programmi.

Quello che più mi sta dando noie è un problema con VmWare vers. 1.0.4 : il gestore dei server virtuali non riconosce più le schede di rete !
Sulla versione a 32 bit funziona tutto regolarmente.
Per quanto ho potuto reperire sul web il bug pare noto.
Speriamo ci mettano una pezza.

Al momento consiglio ancora di evitare i 64 bit, a meno di utilizzi con poche e rodate applicazioni.

giovedì 22 novembre 2007

Inserimento post da Office 2007

Questo post lo sto scrivendo direttamente dal mio office 2007.

In Word c'è la possibilità di collegarsi direttamente con blogger.com e con altri provider per scrivere ed inserire direttamente un post sul web.

La procedura è abbastanza semplice.
Una volta selezionata la pubblicazione su Blog (dal tasto di Office nell'angolo alto a sinistra) compare il menù di opzioni tramite cui si può pubblicare il post.

L'unica piccola fregatura è sulla gestione delle immagini, che purtroppo non è supportata, almeno non in automatico, occorre inserire un link a mano.

Vediamo un po' come esce…

mercoledì 21 novembre 2007

Visual Studio 2008



Microsoft ha rilasciato la versione ufficiale di Visual Studio 2008.

Qui per scaricare la versione Express (gratuita) :
http://www.microsoft.com/express/download/

martedì 20 novembre 2007

Inchiostro digitale

Il lettore di Amazon "Amazon Kindle" uscito in questi giorni porta dentro una tecnologia di cui si parla da anni ma che solo ora inizia a farsi vedere in prodotti per il grande pubblico: l'inchiostro digitale.

E Ink corporation l'azienda che supporta Amazon è una tra le molte che stanno sviluppando progetti rivolti ad avere un supporto cartaceo "elettronico".

Prossima tappa il monitor arrotolabile.

lunedì 12 novembre 2007

Nuovi PC Light

Negli anni scorsi un prodotto in cui ho creduto molto è stato il Thin Client, per chi non lo sapesse si tratta di un Pc senza HardDisk e con una configurazione minima vitale per accedere ai Server Teminal aziendali.
Ne abbiamo testato l'utilizzo in azienda per alcune settimane e dalle esperienze che abbiamo fatto si è rivelato un disastro.
Addirittura con un certo modello c'erano dei problemi a lavorare con Excel !!
Andavano regolarmente tutte le applicazioni, anche l'analogo OpenCalc di OpenOffice funzionava bene, ma con Excel il sistema si piantava.
La prima volta che ce lo hanno segnalato sembrava uno dei tanti deliri da parte di un utente in giornata no. Pareva assurdo che all'interno di una sessione terminal il software applicativo potesse avere comportamenti differenti a seconda dell'hardware su cui girava. Invece era proprio così ed il difetto ci fu confermato anche dal produttore.
Era davvero incredibile : una sessione Terminal Server da un normale Pc non presentava nessun problema, tanto meno con Excel, mentre via Thin Client invece il foglio di calcolo si bloccava.
Così alla fine abbiamo abbandonato i test e rinunciato ai terminali leggeri.
Sono però ancora convinto che soluzioni di questo genere possano essere valide per limitare i costi di manutenzione del parco installato.

Qualche giorno fa ho trovato un prodottino che mi riapre qualche speranza: Eee PC di ASUS.

Fa poche cose, ma se le farà bene può diventare un giocattolo tecnologico di successo.
Basato su Linux e con molte applicazioni di base precaricate.

Se poi è vero che costerà intorno ai 200 dollari o poco meno (un thin client costa di più !!!!) può diventare un oggetto utile in azienda ma anche per quella fetta di utenza domestica che ancora è rimasta al di fuori del mondo informatico.



Può andare bene per pensionati, bambini e tutti coloro che sono alla ricerca di uno strumento che consenta agevole accesso alla alfabetizzazione elettronica.

Fare poche cose, semplici, farle bene, in modo intuitivo e costare poco.
Un’idea che mi garba. Toh !

venerdì 9 novembre 2007

Stardict - Traduttore open source


E' uscita la versione 3.0.1 del traduttore Open Source Stardict sia per Linux che per Windows.

Per chi cerca una alternativa free a prodotti tipo Babylon Translator questo programmino è davvero il massimo!
Provatelo stardict.sourceforge.net

I Vantaggi del Petrolio a 100$ a barile

Può sembrare un paradosso ma più il petrolio è caro e meglio è per lo sviluppo di energie alternative.

Investire in carburanti da biomasse non è conveniente se il petrolio costa 50$ al barile. Le tecnologie attuali consentono al momento produzioni di biocarburanti con rese molto basse, quindi prodotti molto costosi.
Se però il petrolio è a 100$ questi ultimi diventano concorrenziali ed adesso in giro per il mondo sono in molti ad investire in nuovi processi di produzione.
Sembra che stia partendo una spirale positiva : più investimenti nella ricerca permettono di produrre carburanti alternativi con minori costi e quindi la migliore resa economica attira nuovi capitali.
Da technologyreview un interessantissimo articolo su di un processo di produzione di biocarburanti estremamente innovativo creato da un Start-Up olandese : http://www.technologyreview.com/Energy/19694/

Qui sotto il grafico prezzo del barile.

Paint.net v3.10





Paint.NET è arrivato alla versione 3.10.

Uno strumento free semplice ma utilissimo per la gestione delle immagini.
Non ha funzioni avanza ma per utenti come il sottoscritto copre il 99% delle esigenze.

Per me è ottimo.
Lo potete scaricare qui : www.getpaint.net

Toolsicuro.com ???

Da qualche giorno navigando mi compare (apparentemente in modo casuale) una finestra che rimanda al sito toolsicuro.com.

La pagina, volutamente ingannevole, presenta questo messaggio : "Sono state rilevate serie minacce per il sistema!".
Un tentativo classico per provare a scaricare proditoriamente qualcosa di malevolo sul PC.

La potete vedere nell'immagine qui sotto.Ciò che mi lascia più turbato è il fatto che il messaggio ha continuato ad apparire anche dopo una formattazione e reinstallazione della macchina su cui si è presentato.

Utilizzo Firefox 2.0.0.9, Sophos antivirus e Zone-Alarm.
Non ho rilevato apparentemente altre anomalie sul PC.

Attacco all'Iran ?

Se ne sente molto parlare.
Forse troppo. Già mesi fa The Economist usciva con questa copertina (leggi qui) .

Più di recente sul New Yorker è stato pubblicato questo questo articolo di Seymour Hersh.


Ora l'eco dell'attacco che sarebbe avvenuto ad inizio settembre da parte di aerei israeliani ad una installazione militare siriana.
Secondo alcuni osservatori internazionali la Siria non avrebbe protestato più di tanto proprio perché forse aveva qualcosa da nascondere, magari anche segreti nucleari.
Per qualcuno si sarebbe anche trattato di un test propedeutico per saggiare le tecnologie difensive del grande alleato della Siria: l'Iran del presidente Ahmadinejad.

Una crisi in medio oriente spesso è accompagnata da difficoltà negli approvvigionamenti di petrolio: non è che il prezzo del brent a 99$ a barile è solo un altro tassello del puzzle ?

mercoledì 7 novembre 2007

Attenzione a ripulire il registro

Ho collaudato 3 programmi free per ripulire il registro.

CCleaner lo utilizzo già da tempo e mi è parso sempre affidabile.
Lo trovate qui.

Ho provato anche questo RegClea.exe
e RegSeeker (link)

Su questi ultimi due invece sollevo qualche dubbio di affidabilità.
Dopo l'utilizzo ho avuto molti problemi con varie applicazioni ed ora sembra che non basti neppure più la reinstallazione. Ci sono voci di registro che sono rimaste prive di autorizzazioni e quindi non possono essere eliminate.

Devo andare su tutte singolarmente a modificare le autorizzazioni (prima le autorizzazioni, poi la proprietà della voce) per poterle eliminare !!!!

martedì 6 novembre 2007

Firewall free - M0n0Wall


E' un Firewall free multipiattaforma,
leggerissimo, da utilizzare anche su vecchi pc.

Il sistema operativo è incluso. Si amministra tramite interfaccia WEB.

Il sito su cui potete trovarlo è: http://m0n0.ch/wall/

Io lo utilizzo su Server Virtuali VMWare, qui per scaricare l’immagine:
https://www.vmware.com/appliances/directory/150

Ho riscontrato un solo difetto: se si vogliono pubblicare sul Web servizi presenti nella intranet occorre che questi siano sulla stessa sotto-rete su cui è configurata la scheda LAN di M0n0Wall.
Con sottoreti differenti non sono riuscito a farlo funzionare (avendo ovviamente configurato gli opportuni default-gateway).

Organizzare le Sessioni Terminal






Tra i tanti strumenti che si trovano in giro per gestire le sessioni Terminal questo progetto open-source per mia esperienza è davvero uno dei migliori : semplice, efficiente e completo.

Non richiede Setup e le configurazioni possono passare da un PC all'altro copiando semplicemente la cartella in cui si trova l'eseguibile, anche se con la versione 1.6d è stato aggiunto un wizard di import delle vecchie configurazioni, che però non funziona ancora al meglio (consiglio di fare un brutale copia-incolla del vecchio .config, sul mio Pc ha funzionato).

In questo aggiornamento è poi stato aggiunto un set di strumenti di rete essenziali ed utili : DNS-Lookup, Trace rout,TS Admin, etc..


Lo trovate qui..

lunedì 5 novembre 2007

ERP e il fallimento che non si legge mai

Sulle tre riviste che settimanalmente arrivano sulla mia scrivania mai o quasi mi è capitato di leggere di un esempio di progetto ERP terminato in un misero fallimento (sotto i link ai siti).
Eppure conosco ben più di una realtà aziendale in cui l'acquisizione di un nuovo software gestionale si è trasformata in un disastro, talvolta di dimensioni economiche a 6 zeri (in Euro).

Ovvio che nessuno abbia voglia di parlare con la stampa dei proprio insuccessi professionali, tanto più se sono stati causa di spese milionarie.

Ma a non sentir parlare mai delle difficoltà si finisce alla fine per sminuire la capacità di chi invece questi progetti li sa realizzare.
Sulle riviste sembra sempre tutto facile e spesso all'interno delle aziende si dà per scontato che grandi investimenti in costosi sistemi informatici corrispondano sempre ad installazioni di successo.

La realtà è molto meno rassicurante.

Riporto questa interessante tabella in cui sono elencati i maggiori punti di criticità per l'implementazione di un sistema ERP, ovvero le maggiori cause di insuccesso.

Per esperienza personale posso affermare che il quadro riportato rispecchia molto bene l'entità delle difficoltà che si incontrato.


i link alle riviste (piene di ottimismo)
www.weekit.it
www.lineaedp.it

www.cwi.it

Template free per siti Web in asp.net

Per chi programma pagine web in asp.net:
due siti da cui scaricare la veste grafica per i vostri lavori.

I template sono liberamente scaricabili ed utilizzabili, salvo rispettare le indicazioni degli autori (il più delle volte è richiesta la semplice citazione dell’autore)

http://www.openwebdesign.org/

http://www.oswd.org/


Due esempi nelle immagini qui sotto.



Ipocrisie di vento

Vedere le pale addobbare il crinale di un monte è cosa di certo brutta.

Una petroliera sarà forse più apprezzabile dal punto vista estetico (dopo un po' scompare dall'orizzonte), ma con il suo carico di idrocarburi è certamente più pericolosa e tremendamente dannosa per l'ambiente.

Trovo che il confronto all'interno dei gruppi ambientalisti, chi a favore chi contro l'eolico, abbia il sapore becero dell'ipocrisia. Lo dico con una grande tristezza.

Per quanti anni a venire saremo ancora sicuri di poterci permettere la scelta di ciò che è più estetico a scapito di ciò che è più sensato ?
Quando il petrolio sarà finito forse non avremo più l'imbarazzo della scelta.
Ma oggi siamo proprio sicuri di voler pagare 100$ a barile il petrolio solo per non vedere le pale girare, inquinando sempre più un ambiente già malato ?

Qui l'articolo di Repubblica.

Italia informatica

Secondo le statistiche della commissione europea, per competenze ed utilizzo di internet, siamo al livello di Cipro!!

Religioni in pratica

"Uno è un grande sostenitore della religione finché non visita un paese davvero religioso. Allora diventa un grande sostenitore di fogne, macchine e salario minimo" Aldous Huxley

La prossima interfaccia del PC

Si chiama sensitivewall ed è un nuovo tipo di interfaccia che permette di interagire con le immagini digitali di uno schermo semplicemente muovendo la mano a 30 centimetri di distanza dalla superficie.


Lo produce una azienda di Treviso.
Ricorda molto il film "Monority Report" dove l'investigatore Tom Cruise interagiva con il computer tramite una interfaccia olografica a tre dimensioni.

Potrebbe essere un esempio di ciò che andrà a sostituire mouse e tastiera nel prossimo futuro.

Libertà di stampa

"La libertà di stampa è appannaggio di coloro che posseggono un giornale"
abbott joseph liebling

Gestire progetti sul Web

Due applicazioni online per gestire i progetti.
Si tratta di due siti che offrono il servizio free (almeno per ora).

Gli strumenti che mettono a disposizioni sono semplici ed utili per chi ha necessità di gestioni condivise tra più utenti.

Basta una semplice registrazione e si è subito operativi.

Sto parlando di :


http://www.clockingit.com/



http://www.projectoffice.net/

Il bene pubblico

Public goods are those which are in everybody's interest to have, but in no one's interest to provide.

The Economist.

Pubblicità al cioccolato


Mi è arrivata ieri.
In mezzo a tanta carta da macero che arriva quotidianamente almeno questa si fa gustare.

Google e la ricerca della fortuna

"The N° 1 factor
that contributed to our success
over the past seven year
was luck."

Sergey Brin

Il valore della capitalizzazione in borsa di Google
ammonta attualmente a 160 miliardi di dollari.

Frattali milionari

Un'opera di Jackson Pollock il "N.5, 1948" l'anno scorso è stata venduta per 109 milioni di euro.

Le opere di Pollock possono di primo acchito piacere o lasciare interdetti, chi come me, di arte è profano.

Certo è che non lasciano indifferenti.

Tempo fa mi era capitato di imbattermi in un articolo su Le Scienze che parlava della relazione tra le opere di Pollock e la matematica frattale (qui l'articolo nella versione originale inglese di Scientific American)

Secondo lo studio condotto da Richard Taylor le opere di Pollock si distinguerebbero da uno "scarabocchio qualsiasi" per una particolare relazione matematica di tipo frattale, riscontrabile tramite analisi fatte con computer sui disegni.

E' innegabile il fascino che questo studio comporta : l'evidenza di una misteriosa relazione tra mente umana e matematica frattale.

Qui trovate un articolo di carettere più divulgativo, dal sito del Politecnico di Torino : Frattali e le opere di pollock

Malesseri

Dio è morto, Marx è morto e anche io oggi non mi sento tanto bene.

Woody Allen

ricerca della liberta

E' solo dopo aver perso tutto
che possiamo essere veramente liberi
di fare qualunque cosa.


Dal film Fight Club

Le auto che si guidano da sole

Si è tenuto nei giorni scorsi l'Urban Challenge, una competizione per auto-robot.
Ovvero per sistemi in grado di guidare autonomamente un veicolo in ambito urbano, con tanto di rispetto delle regole del codice stradale incluso l'obbligo di mettere la freccia durante la svolta.

E' una manifestazione organizzata dalla DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency)
con un monte premi di 3,5 milioni di dollari.

Oltre al fascino delle soluzioni tecnologiche che sono venute fuori da una competizione come questa c'è anche da notare il metodo innovativo con cui è stata finanziata la ricerca.
Il dipartimento della difesa americano ha probabilmente ottenuto da questa gara, con il costo di 3,5 milioni di dollari, quello che magari non avrebbe neppure visto investendo dieci volte tanto in un qualche mega-progetto.

VMWare e la virtualizzazione aziendale


In azienda utilizziamo già diffusamente la versione 1.0.3 di VMWare, che abbiamo trovato stabile ed affidabile.
Da qualche giorno è uscita la 1.0.4 .

L'ho installata sul mio Windows Vista e ci mette un’eternità a far partire i server virtualizzati.Qui per scaricare la versione free: http://www.vmware.com/download/server.

Al contrario il concorrente Microsoft Virtual Pc (qui per scaricare..) è molto più veloce in avvio ma è quasi impossibile poi lavorarci sopra: i desktop delle VirtualMachine sembrano andare a scatti. Questo è quanto sul mio DELL-Latitute con Pentium Mobile 1.86 GHz e 2 GB di RAM.

Le aziende che negli anni scorsi hanno visto proliferare indiscriminatamente server di tutti i tipi potranno trovare un certo conforto in questo tipo di soluzione.
Spesso le diverse applicazioni aziendali dimostrano di avere scarsa compatibilità l'una con l'altra inducendo alla crescita esponenziale delle macchine installate.

La server farm virtualizzata offre anche qualche vantaggio in termini di sicurezza.
Al contrario è meglio lasciare perdere se si è alla ricerca di una prestazione ottimizzata.

PopFly il meshup secondo Microsoft



I due esempi sotto riportati li ho creati in 5 minuti con PopFly, lo strumento di Microsoft per il Mashup.

Non è una innovazione assoluta, come suo solito Microsoft copia strumenti già esistenti, però il risultato è gradevole e funzionale.

Nella pagina di accesso agli strumenti si fa notare questa foto del giovane Bill.



Alcuni precursori da cui Microsoft ha probabilmente preso spunto:
http://www.netvibes.com/
http://www.webwag.com/
http://www.yourminis.com

Sotto due esempi banali che ho fatto al volo.

Per vedere il risultato occorre installare un plug-in che pesa circa 1,400kb.

Un grafico a barre (una sola)

e gli Asteroidi...

InfraRecorder - masterizzare free

Per masterizzare è free.
Stabile e completo.
Qui per il dowload.

Marchionne, la Ferrari spiaccicata e le velocità probite.

Anche la migliore tecnologia in campo automobilistico non impedisce di evitare gli ostacoli imprevisti. Ce lo insegna addirittura l'amministratore delegato di FIAT Sergio Marchionne (Con la paghetta che riceve non avrà problemi a ricomprarsene una nuova. Vedi tabella in fondo.)

Mentre finalmente arriva da un ministro la proposta di far limitare le velocità dei super bolidi direttamente dai produttori.

E' di oggi la dichiarazione di Alessandro Bianchi titolare del dicastero dei trasporti :
"Non è una cosa facile da far passare - ha spiegato Bianchi - ma molte auto hanno già la programmazione
del limite di velocità. Perchè produrre macchine che vanno a 250 all'ora, se poi c'è un limite di velocità inferiore?"
Qui l'articolo di Repubblica.


Me lo chiedo da sempre: perché è possibile vendere automezzi, autorizzati a circolare sulle strade, capaci di fare i 300 all'ora se i limiti massimi consentiti dal codice e dal buon senso sono inferiori alla metà di tale soglia ?

Le Ferrari perderebbero parte del loro fascino ? E anche qualche quota di mercato ?
Molto probabilmente sì.
Se il vincolo riguardasse tutti i produttori ovviamente dal punto di vista concorrenziale il problema non si porrebbe più, ma sarebbe forse il mercato dell'auto in generale a risentirne.
Meno velocità vuol anche dire meno appeal del prodotto e minori vendite.
Ma significa anche minori consumi e più sicurezza.

Crescita economica contro tutela ambientale.

Un dilemma, un ricatto sociale o una scelta prodotta dal tacito consenso di milioni di sognatori di Ferrari ?



NomeRuolo, azienda e nazioneCompensi totali 2006 (mln di euro)

1Carlos GhosnPresidente/Ceo Renault Francia33,3
2Jean-Paul AgonCeo L’Oréal Francia14,1
3Alessandro ProfumoCeo Unicredit Group Italia13,2
4Arun SarinCeo Vodafone Uk11,1
5Antoine BernheimChairman Assicurazioni Generali Italia10,4
6Josef AckermannChairman/Ceo Deutsche Bank Germania9
7Henri De CastriesChairman Axa Francia8,8
8Thiery DesmaresChiarman/Ceo Total Francia7,9
9Daniel BoutonChairrman/Ceo Société Générale Francia7,8
10Alfredo SáenzCeo/Vice Chairman Banco Santander Spagna7,7
11Marcel OspelChairman Ubs Svizzera7,6
12Xavier HuilardCeo Vinci Francia6,6
13Sergio MarchionneCeo FiatI talia6,3
14Benoît PotierChiarmanAir Liquide Francia5,8
15Donald ShepardChairmanAegon Olanda5,8
16Frederick GodwinCeo Royal Bank of Scotland Uk5,7
17Martin BouyguesChairman/Ceo Bouygues Francia5,7
18Franck RiboudChairman/Ceo Danone Francia5,3
19Franz HumerChairman/Ceo Roche Svizzera5
20Patrick KronChairman/Ceo Alstom Francia4,9
Fonte ilSole24Ore

Navigare il globo in 3D

Virtual Earth permette di navigare tutto il globo in 3D!
Microsoft ha speso circa 200 milioni di dollari nell'impresa.
I database girano su 900 servers per un totale di 14 petabytes (circa 14 milioni di gigabytes).




Se volete provarlo lo trovate a questo indirizzo http://local.live.com.
Basta installare un plug-in per utilizzarlo direttamente nel browser (anche per Firefox).

Google e il web semantico

Se scrivo "pesca" che cosa intendo ?
Un frutto oppure l'attività ittica ?
Nelle ricerche sul WEB uno tra i maggiori problemi che ci si trova ad affrontare è la montagna di informazioni spazzatura in mezzo a cui dobbiamo poi scavare per reperire quello che in realtà ci serve.
Google sta provando a risolvere il problema con Google Sets
Per ora è solo in inglese: inserite qualche parola e lui vi darà una serie di termini attinenti.

Il tema del WEB semantico è da anni all'attenzione di scienziati ed aziende. Fino ad oggi i risultati sono stati scarsi. Questo di Google forse è il primo tassello concreto.

Per creare questionare on-line


E' un bel esempio di web 2.0.
Permette di creare questionari personalizzati on-line, con tutta la reportistica essenziale necessaria.
La versione base ha qualche limitazione ma è gratuita e permette comunque di fare cose interessanti.
Il sito è www.surveymonkey.com

Se penso a cosa mi è costato far mettere in piedi una struttura nella nostra intranet che facesse praticamente le stesse cose mi viene male.
Sito WEB, database e sviluppo sono praticamente incluse nel prezzo, è indubbio che le strutture EDP delle aziende dovranno prima o poi fare i conti con queste nuove soluzioni.

lunedì 25 giugno 2007

Google adesso arriva il DataBase


Mancava.

Dopo il foglio di calcolo e la videoscrittura online desso arriva un DB.
Al momento si può vedere ancora poco perchè molte parti sono in "This section of Google Base is temporarily down for maintenance".
A questo indirizzo per un approfondimento : http://base.google.com/




Google adesso arriva il DataBase


Mancava.

Dopo il foglio di calcolo e la videoscrittura online desso arriva un DB.
Al momento si può vedere ancora poco perchè molte parti sono in "This section of Google Base is temporarily down for maintenance".
A questo indirizzo per un approfondimento : http://base.google.com/




mercoledì 21 febbraio 2007

Google docs in italiano

Adesso Google Docs è anche in italiano.

Qui...

Google docs in italiano

Adesso Google Docs è anche in italiano.

Qui...